NOTIZIE


PROGETTO "SOSTENIAMO L'UMBRIA"

 

La classe 2 ENO A, seguita dall'insegnante Antonella Esposito, ha recentemente partecipato ad un'esperienza educativa presso la centrale del latte GRIFO a Ponte San Giovanni, nell'ambito del progetto 'Sosteniamo Umbria'. Accompagnati dai loro insegnanti, i giovani esploratori hanno avuto l'opportunità di immergersi nel cuore della produzione lattiero-casearia regionale, scoprendo i segreti della lavorazione del latte e la creazione dei deliziosi formaggi locali che rendono unica l'Umbria. Ma l'avventura non si è fermata qui! Durante la visita, gli studenti hanno partecipato a una stimolante lezione sulla degustazione dei formaggi, arricchendo le proprie conoscenze sensoriali e apprezzando appieno le sfumature di sapori e aromi offerti dalla tradizione casearia umbra.

Questa esperienza ha rappresentato un'occasione preziosa per i nostri studenti di connettersi con il territorio e le sue eccellenze, incoraggiandoli a valorizzare e sostenere le risorse locali. 


CRISTINA BOWERMAN  

"I Love Italian Food" con il Consorzio Asiago D.O.P.

 

Nell'ambito del continuo  impegno nel promuovere la cultura culinaria italiana autentica, la nostra scuola ha ospitato "I Love Italian Food" e il prestigioso Consorzio Asiago D.O.P. per un evento speciale dedicato alla celebrazione del formaggio Asiago.

Il 17 aprile, nella nostra sala ristorante, ha avuto luogo una formazione imperdibile condotta da Cristina Bowerman, chef italiana (1 stella Michelin, 3 forchette Gambero Rosso)  nata a Cerignola, piccolo paese pugliese che ci ha condotti in un viaggio attraverso i sapori e le tradizioni legate a questo eccellente prodotto caseario italiano. Le classi coinvolte in questa esperienza culinaria di degustazione guidata e di formazione sono state  le  4^ enogastronomia A-B-C e la classe 4 Pasticceria, offrendo così agli studenti un'opportunità unica di approfondire le proprie conoscenze e competenze nel campo della gastronomia italiana. Il formaggio Asiago, con la sua storia ricca e le sue caratteristiche uniche, è stato al centro di questa esperienza formativa, consentendo agli studenti di comprendere appieno l'importanza della qualità e della tradizione nella cucina italiana.


BORSE DI STUDIO “TOMMASO VISCONTI”

 

È con grande orgoglio che condividiamo il recente riconoscimento ottenuto da due delle nostre brillanti studentesse, Agnese Marcucci e Francesca Ornelli, della classe 5C e 5B enogastronomia.

Nella suggestiva cornice della Sala della Conciliazione del Palazzo Municipale di Assisi, sabato 13 aprile, Agnese e Francesca hanno ricevuto la prestigiosa borsa di studio "Tommaso Visconti", conferita gentilmente dall'Amministrazione Comunale. Questo importante riconoscimento non solo celebra l'eccellenza accademica delle nostre studentesse, ma premia anche le loro qualità umane. Agnese e Francesca si sono distinte non solo per il loro impegno negli studi, ma anche per la loro capacità di relazione, il loro spirito solidale e il loro rispetto per l'ambiente e per i valori della convivenza democratica. In questo momento di gioia e soddisfazione, rivolgiamo le nostre più sincere congratulazioni ad Agnese e Francesca, augurando loro un futuro luminoso e pieno di successi. Il loro impegno e la loro dedizione sono un esempio per tutti noi, e siamo fieri di averle come parte della nostra comunità scolastica.


Progetto Smash!

“La merenda nel pallone”:

 

 

Nel contesto dell'iniziativa "La merenda nel pallone", un'innovativa fusione tra sport e alimentazione, l'Istituto Alberghiero di Assisi si appresta a mettere in campo un progetto che va oltre il semplice nutrirsi: un vero e proprio invito a abbracciare uno stile di vita sano e genuino, adatto sia agli sportivi che a chiunque voglia prendersi cura del proprio benessere. Il prossimo lunedì 15 aprile, dalle 16.30 alle 19.00, gli studenti dell'Istituto Alberghiero di Assisi si uniranno agli atleti dell'Associazione Sportiva Dilettantistica San Marco-Juventina presso il campo sportivo di Via Prinetti, 2 a Perugia, per presentare una selezione di alimenti pensati per sostenere e potenziare le performance fisiche, ma anche per promuovere un approccio consapevole e equilibrato all'alimentazione. Questa iniziativa non è solo un modo per offrire spunti e suggerimenti su cosa mangiare prima, durante e dopo l'attività sportiva, ma rappresenta anche un'opportunità per riflettere sull'importanza di uno stile di vita attivo e inclusivo. Lo sport diventa così uno strumento di integrazione sociale, un modo per superare le barriere che talvolta impediscono ai giovani, soprattutto quelli svantaggiati, di partecipare pienamente alla vita della comunità. "La merenda nel pallone" rappresenta dunque un momento di incontro e di condivisione, dove lo sport e l'alimentazione si fondono per promuovere salute e benessere per tutti, in un clima di gioia, inclusione e solidarietà.

 

 


Festival della Scienza e della Filosofia di Foligno

 

Accompagnati dalle loro insegnanti, i nostri ragazzi del corso di accoglienza turistica si sono impegnati con entusiasmo e professionalità durante i quattro giorni dell'evento, offrendo un servizio di accoglienza e accreditamento ai partecipanti. Questa collaborazione testimonia l'impegno della nostra scuola nel fornire agli studenti opportunità concrete di mettere in pratica le competenze acquisite in aula, preparandoli in modo completo e competente per il mondo del lavoro nel settore dell'accoglienza turistica.

Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti e ringraziamo gli studenti e le insegnanti per il loro impegno e dedizione. Continueremo a promuovere attivamente queste preziose esperienze di apprendimento pratico per garantire un percorso formativo di qualità ai nostri giovani.



CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

 

Il 21 marzo, l'Istituto Alberghiero ha vibrato di creatività e ispirazione in occasione della Giornata Mondiale della Poesia. Gli allievi delle classi 4^ Enogastronomia B e 3^ Accoglienza B, guidati dalla prof.ssa Marina Braconi,  hanno abbracciato l'arte poetica con una fresca prospettiva, sperimentando la tecnica del caviardage.

Il caviardage, nato dalla penna di Tristan Tzara, è un'audace modalità di creare poesia che sfida le convenzioni linguistiche. Gli studenti hanno abbracciato questa sfida con entusiasmo, esplorando il mondo delle parole per dare forma ai loro pensieri e sentimenti. Hanno scelto parole che rispecchiassero il loro stato d'animo del momento, creando così componimenti poetici unici e personali. Con audacia e ingegno, hanno trasformato la pagina bianca in un palcoscenico per le emozioni, dando vita a brevi ma significativi versi che hanno emozionato e ispirato.

L'Istituto Alberghiero di Assisi celebra non solo l'arte culinaria e l'ospitalità, ma anche l'arte della parola e dell'espressione creativa. Grazie alla passione e all'impegno degli studenti, la Giornata Mondiale della Poesia è stata un'occasione indimenticabile per celebrare la bellezza e la potenza della lingua.


LORENZO RAGNI: UN'ALTRA STELLA MICHELIN  BRILLA NELLA NOSTRA SCUOLA

 

Dalla pagina FB del sindaco di Magione  Giacomo Chiodini apprendiamo con gioia che un nostro ex alunno, classe 1992, diplomato chef nell’anno scolastico 2010/11, è salito sul gradino più alto della ristorazione internazionale conquistando la sua prima stella Michelin. Lorenzo Ragni – appena trent'anni e originario di Magione – ottiene in Francia, assieme alla sua compagna Florencia Montes, anch'essa chef di origini argentine l'importante riconoscimento durante l'annuale cerimonia della Guide Michelin France 2024. A essere premiata è la cucina del loro ristorante Onice in rue Antoine-Gautier a Nizza nel quartiere degli antiquari della città della Costa Azzurra.

Florencia e Lorenzo, dopo una carriera internazionale in ristoranti stellati, si conoscono a Mentone in Francia lavorando entrambi per il grande chef Mauro Colagreco al ristorante Mirazur. Per la giuria Guide Michelin France 2024 il loro ristorante Onice di Nizza ha grandi potenzialità e merita il riconoscimento di una stella. Questo il link al ristorante: https://www.restaurantonice.com/it/ 

Per la nostra scuola il 2024 è un anno davvero ricco di stelle di prim’ordine . In Umbria il nostro Giulio Gigli con il ristorante UNE di Capodacqua di Foligno  e  ora in Francia il nostro Lorenzo Ragni hanno conquistato  entrambi la prima stella Michelin.  Questo prestigioso riconoscimento non solo è la testimonianza del talento e dell'impegno degli allievi, ma anche della qualità dell'istruzione offerta dalla nostra scuola. Siamo profondamente orgogliosi del loro successo e continueremo a sostenere e ispirare gli studenti a raggiungere le loro ambizioni culinarie più elevate.


ECHO LA PRIMAVERA 

 

La città di Assisi si prepara a rivivere la magia del Calendimaggio con l’evento “Echo la Primavera” l’appuntamento musicale itinerante, che segna l’inizio della stagione festiva e vedrà la partecipazione delle due Parti, Magnifica Parte de Sotto e Nobilissima Parte de Sopra.

Domenica 24 marzo si è cominciato presso il Parco Regina Margherita “Pincio” dove, alla presenza del Sindaco di Assisi Stefania Proietti, c'è stato  il saluto del Magistrato dell’Ente Calendimaggio. Si è poi snodato il percorso attraverso le vie della città, concludendosi alla Sala delle Volte con un conviviale - offerto da alcuni ristoratori di Assisi a cura dell’Ente Calendimaggio, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Assisi. I nostri allievi, seguiti dalla prof.ssa Claudia Apostolico, ancora una volta hanno dato prova di encomiabile preparazione e professionalità.

 


IL CAPOLAVORO DEL MESE

APRILE  2024 

 

 

 

 

TITOLO: ALTRI MOTIVI DI INCONTRO

 

SOTTOTITOLO: APERITIVO ALL'ITALIANA

 

TIPOLOGIA: STUZZICHERIE&DRINK

STAGIONE : ANNUALE

DIFFICOLTÀ: MEDIA

 

AUTORI: 2^  sez. A

COACH: PROF. ANTONELLA ESPOSITO 


APRILE  2024 

 

 

 

 

TITOLO: MOTIVI DI INCONTRO

 

SOTTOTITOLO: ASSORTIMENTO PETITS FOUR CLASSICI

 

TIPOLOGIA: PASTICCERIA SECCA DA TE'

STAGIONE : ANNUALE

DIFFICOLTÀ: ALTA

 

AUTORI: 2^  sez. D

COACH: PROFF. VINCENZO SECRETI - SUSANNA                   QUATTROCCHI 




VISITA AL CHOCOHOTEL DI PERUGIA

 

Gli studenti della classe 5 servizi di sala e vendita sezione B, accompagnati dalla Professoressa Antonella Esposito hanno partecipato a una lezione capovolta, trasformandosi in "clienti per un giorno" presso il rinomato Chocohotel a Perugia.

Il Chocohotel è noto per offrire un'esperienza di prima colazione unica nel suo genere, con una particolare attenzione per i golosi grazie alla presenza di un'isola dedicata al cioccolato. Questo ambiente accogliente ha fornito il contesto perfetto per un'esperienza formativa e gustosa. La Responsabile di Sala, Eriona, e la Direttrice del Chocohotel hanno riservato del tempo prezioso agli studenti, guidandoli attraverso l'origine e l'ispirazione di questa eccezionale idea. Gli studenti hanno avuto l'opportunità di approfondire la loro comprensione del settore alberghiero attraverso una video intervista condotta sul campo. L'incontro non è stato solo arricchito dalla presenza della Direttrice del Chocohotel, Simona Ceccarelli, ma anche da Eugenio Guarducci, che ha condiviso preziose esperienze e consigli con gli studenti, contribuendo a rendere questa giornata ancora più memorabile. 


A TUTTA BIRRA

 

Gli studenti iscritti al corso "Produzione della birra: dalle materie prime al prodotto finito", nell’ambito dei progetti PNRR, sotto la guida esperta del professor Elio Moretti, docente del prestigioso CERB (Centro di Ricerca per l'Eccellenza della Birra), hanno avuto l'opportunità di immergersi nella prima fase cruciale della produzione della birra: la cotta. Con attenzione hanno seguito ogni passaggio, dalla preparazione del malto d'orzo all'ammostamento, dalla bollitura del mosto all'aggiunta del luppolo "East Kent", fino all'inoculazione dei lieviti necessari per la fermentazione.

Questa esperienza pratica non solo ha fornito agli studenti conoscenze dettagliate sul processo di produzione della birra, ma ha anche stimolato creatività e  spirito imprenditoriale. 

Entro circa dieci giorni, una volta completata la fermentazione, i ragazzi passeranno alla fase successiva: l'imbottigliamento. Seguirà una rifermentazione in bottiglia per garantire un prodotto finale di alta qualità. La birra, che porterà l'etichetta "La Prima Cotta Non Si Scorda Mai!", sarà pronta tra circa due mesi, pronta ad essere gustata e apprezzata da tutti.

Questa iniziativa non solo ha fornito agli studenti un'esperienza unica, ma ha anche dimostrato l'importanza di programmi educativi innovativi che incoraggiano l'interesse degli studenti e promuovono la loro partecipazione attiva. Con il sostegno del corpo docente e l'entusiasmo degli studenti, l'Istituto Alberghiero Assisi continua a dimostrare il suo impegno nell'offrire un'istruzione di alta qualità che va oltre le aule tradizionali, preparando gli studenti per un futuro ricco di opportunità e successi


AVVENTURE NEL MONDO DEL SUSHI

 

Gli studenti delle Classi 5C e 5D con i  loro insegnanti Filippo Rapo e Alessandra Grieco hanno avuto l'opportunità di immergersi nel mondo affascinante e gustoso del sushi. Grazie alla visita degli esperti chef Matteo Bini e Andrea Pauselli, i ragazzi hanno potuto approfondire le tecniche e la cultura legate a questo piatto iconico della cucina giapponese. Durante la lezione nel laboratorio di cucina della sede di Assisi, gli chef hanno condiviso con gli studenti la loro esperienza e conoscenza sul sushi, spiegando l'importanza degli ingredienti freschi e della precisione nella preparazione di ogni componente. Attraverso dimostrazioni pratiche e consigli preziosi, i giovani aspiranti chef hanno imparato a preparare e presentare sushi di alta qualità, sperimentando con diverse combinazioni di sapori e decorazioni. L'esperienza ha non solo arricchito le competenze culinarie degli studenti, ma ha anche suscitato curiosità e apprezzamento per la cultura gastronomica giapponese.


AMBIENTI DIDATTICI INNOVATIVI PER IL VISUAL LEARNIG

 

Nell'ambito dell'educazione e della formazione, la nostra scuola sta compiendo passi significativi verso un ambiente di apprendimento moderno e stimolante. Le aule scolastiche, epicentro delle attività didattiche, sono state oggetto di una recente trasformazione finalizzata a favorire il visual learning e a creare un ambiente confortevole che promuova l'apprendimento e lo studio.

Una delle caratteristiche principali di queste aule è l'introduzione di armadietti e manifesti murali, che aggiungono un tocco pratico e estetico all'ambiente. Gli armadietti offrono agli studenti la possibilità di organizzare i propri materiali in modo ordinato, promuovendo la responsabilità individuale e la gestione autonoma degli strumenti di studio. I manifesti murali, invece, sono stati progettati con cura per creare un ambiente visivo stimolante. Carte geografiche adornano le pareti, offrendo un'esperienza di apprendimento immersiva e interattiva. Questa scelta non solo arricchisce l'aspetto estetico delle aule, ma fornisce anche una risorsa tangibile per gli studenti, incoraggiandoli ad esplorare il mondo attraverso mappe chiare e dettagliate. I banchi, cuore pulsante delle aule, sono stati personalizzati con i contenuti delle diverse discipline. Questa strategia mira a rafforzare l'apprendimento attraverso le immagini. Gli studenti possono ora riferirsi direttamente agli adesivi per ottenere informazioni rapide e utili durante le lezioni, incoraggiando una partecipazione più attiva e una comprensione approfondita delle materie trattate. Il concetto di visual learning, alla base di questa trasformazione, pone l'enfasi sull'importanza delle risorse visive per facilitare la comprensione e la memorizzazione. Questo approccio innovativo non solo stimola l'interesse degli studenti, ma favorisce anche la creazione di un ambiente accogliente che promuove l'apprendimento efficace.


EDUSCOPIO 2023/23: COSA FANNO I NOSTRI RAGAZZI DOPO DUE ANNI DAL DIPLOMA?

 

Anche quest’anno risponde EDUSCOPIO 2023/24. I nostri ragazzi, dicono i grafici, fanno registrare un indice di occupazione pari al 61% ben sopra l’indice medio di occupazione registrato nello stesso tipo di scuole nella provincia di Perugia e di conseguenza un tasso di disoccupazione sensibilmente al di sotto del dato medio. Sono risultati importanti che collocano la nostra Scuola tra le migliori d’Italia. Un altro dato molto interessante che emerge dall'indagine di Eduscopio è quello relativo alle scelte universitarie dopo il diploma. Ben il 23% dei nostri allievi frequenta proficuamente un percorso universitario spesso conciliandolo con il lavoro. I nostri studenti stanno dunque dimostrando con successo che la scelta di intraprendere percorsi formativi specifici non ha  limitato le loro prospettive e stanno sfatando l'erroneo luogo comune che associa gli istituti professionali solo al mondo del lavoro, evidenziando così la validità e la versatilità di queste formazioni.


Archivio avvenimenti

  GenFebMar - Apr - Mag- Giu - Lug - Ago - Set - Ott - Nov - Dic