NOTIZIE



IL CAPOLAVORO DEL MESE 


                                                      FEBBRAIO   2023                                                      

TITOLO: VOLI AL VENTO DI MARE

SOTTOTITOLO:  CESTINI DI SFOGLIA CON MOUSSE DI GAMBERI E TARTARE DI SALMONE

 

TIPOLOGIA: ANTIPASTO FREDDO

TECNICA: BOLLITURA,COTTURA AL SALTO, FORNO

STAGIONE: ANNUALE

DIFFICOLTA' : MEDIO-ALTA               

AUTORE: GIADA MINUTI, JENNIFER BONUCCI - FRANCESCO GIUGLIARELLI 4^ eno sez. B                                                                                                          COACH: PROF. SUSANNA QUATTROCCHI                       


                                                      FEBBRAIO 2023                                                        

 TITOLO: EMOZIONI RETRO'

SOTTOTITOLO: RAVIOLI RIPIENI

 

TIPOLOGIA: PRIMO PIATTI

TECNICA: SALTATA 

STAGIONE: ANNUALE

DIFFICOLTA' : MEDIA            

AUTORE:  ALESSIO GJONI, GIANLUCA VILLAMENTA, RICCARDO MASSINI, CRISTIAN SCARCELLI 2^C                                                

 COACH: PROF. NELLO BALDELLI - MARIA GIOVANNA GAGLIARDI            


                                                   FEBBRAIO 2023                                                        

 TITOLO: TRITTICO D'AUTORE

SOTTOTITOLO:  FARECCHIATA - IMBRECCIATA UMBRA - PASTA E FAGIOLI 

 

TIPOLOGIA: PRIMI PIATTI

TECNICA: AL FORNO - BOLLITURA

STAGIONE: INVERNALE

DIFFICOLTA' : MEDIA            

 

AUTORE: CLASSE 5 eno sez.  C                                 

COACH: PROF. NICOLETTA MANNI           



3^ACCOGLIENZA TURISTICA

ALL'HOTEL "BRUFANI" DI PERUGIA

 

I ragazzi della classe 3^ Accoglienza Turistica, accompagnati dagli insegnanti Spalatro, Raffa, Palella e Pianesi hanno effettuato una uscita didattica a Perugia per visitare il museo archeologico dell’Umbria, dove i ragazzi hanno potuto ammirare le opere d'arte illustrate durante le lezioni di Arte e territorio, e l’hotel Brufani, accolti dal direttore Stefano Chiesa che ha illustrato la struttura e il suo funzionamento.


 

 

  CONCORSO  “XENIA: L’ARTE DELL’OSPITALITÀ”4^ EDIZIONE

 

Anche quest’anno si è rinnovato nella nostra scuola il consueto appuntamento con “XENIA: L’ARTE DELL’OSPITALITA’. Giunto alla 4^ edizione, il concorso, con la collaborazione delle associazioni MEA S.r.l., ADA, Aira è rivolto a tutti gli alunni delle seconde classi con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la diffusione delle tecniche di base dell’arte dell’accoglienza, favorendo, nello stesso tempo, l’incontro e lo scambio di conoscenze e competenze tra allievi, docenti, esperti esterni e aziende operanti nel settore. Nella fase finale del concorso sono giunti gli allievi: FABBRI GIORGIA 2 G - ANGELI DANIELE 2 C - MARTINI MICHELA 2 E - MARIONI ERIBERTO 2 F - GUASTICCHI REBECCA 2 F - SISTI MIRCO 2 G - MARIANI MARIA VITTORIA 2 D - TEMPESTINI MATTEO 2 C - UCCHEDDU GABRIEL 2 G e SOLNTSEV OLEKSII 2 B. Tutti gli allievi sono stati molto bravi, ma nella prova pratica finale hanno preso il volo salendo sul podio più alto: GABRIEL UCHEDDU, al secondo posto MARIA VITTORIA MARIANI e al terzo posto REBECCA GUASTICCHI. Ai nostri giovani campioni i complimenti vivissimi di tutta la scuola.

 

Alla premiazione è seguito il coffee break curato dalla classe 4^ sala A coordinata dalla prof.ssa Esposito Antonella e dalla classe 3^ Cucina A guidata dalla prof.ssa Gagliardi Maria Giovanna.

Il concorso è stato organizzato dai docenti Galli Francesca, Palella Luca e Spalatro Giuditta  con la collaborazione delle prof.sse Celletti Tiziana, Pianesi Silvia e Raffa Elisa.


I NOSTRI RAGAZZI DELLE QUINTE CLASSI

ALLA SIGEP 2023 DI RIMINI

 

Gli allievi delle classi quinte non potevamo non partecipare al  44° Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè presso il Quartiere Fieristico di Rimini. Da oltre 40 anni, Sigep è il punto di riferimento per le innovazioni dell'intero settore del Foodservice Dolce e fornisce una panoramica completa di tutte le novità del mercato: materie prime ed ingredienti, macchinari e attrezzature, ma anche arredamento, packaging e servizi. 


CICCARELLI MATTIA, MIGLIORE ALLIEVO UMBRO

 

CICCARELLI MATTIA della classe 4 ENO B, con un preziosissimo filetto di baccalà in tempura con frutta caramellata e salsa maionese, è stato premiato come “Migliore Allievo degli Istituti Alberghieri umbri” nell’ambito del concorso regionale Federazione Cuochi Italiani. Il nostro giovanissimo chef ha sbaragliato i pur bravi chef delle altre scuole alberghiere umbre conquistando il primo podio che gli consentirà a febbraio di presentarsi alla fase nazionale che consacrerà il miglior allievo degli istituti Alberghieri Italiani. Siamo orgogliosi di Mattia e dei suoi insegnanti Graziano Malfetta e Filippo Rapo che continuano ad arricchire il palmares della nostra prestigiosa scuola.


SOMMELIER, CORSO AIS DI 1° LIVELLO

 

Per il terzo anno consecutivo nella nostra scuola ricomincia il corso AIS di primo livello per Sommelier professionista. Il corso coordinato dalla prof.ssa Antonella Esposito e tenuto da professionisti AIS UMBRIA  vede la partecipazione degli allievi delle classi terminali del corso di sala e vendita e quest’anno anche di alcuni allievi del corso di enogastronomia e di accoglienza turistica a testimonianza dell’accresciuta sensibilità verso il mondo del vino e verso anche una professione sempre più richiesta dalla ristorazione di un certo livello.

Il Sommelier affianca l’assaggio alla presentazione, il servizio e l’abbinamento del vino e deve poi saperlo “raccontare” nella sua integrazione con l’ambiente geografico e produttivo da cui proviene.Nell’ambito della ristorazione è un professionista in grado di valutare il profilo organolettico, le caratteristiche e le potenzialità di conservazione delle bevande, non solamente del vino, soprattutto per consigliare ai clienti il giusto vino da abbinare con le pietanze. Ma prima di ciò, il Sommelier collabora con lo chef definendo i vini da proporre in abbinamento ai piatti proposti dalla cucina. E’ quindi colui che redige la carta dei vini (e spesso anche dei distillati, liquori e sigari) che verrà poi presentata ai clienti. 


COSA FANNO I NOSTRI RAGAZZI DOPO DUE ANNI DAL DIPLOMA?

 

Anche quest’anno risponde EDUSCOPIO 2022/23. I nostri ragazzi, dicono i grafici, fanno registrare un indice di occupazione pari al 60% ben sopra l’indice medio di occupazione registrato nello stesso tipo di scuole nella provincia di Perugia e di conseguenza un tasso di disoccupazione sensibilmente al di sotto del dato medio. Sono risultati importanti che collocano la nostra Scuola tra le migliori d’Italia.


COCKTAIL DEDICATO AL "PERUGINO"

 

Dopo un mese e mezzo di infusione in alcol, le more raccolte dagli  studenti della classe 3 sala e vendita A guidati dal prof. Leonardo Fioretti, sono state finalmente filtrate. All'infuso alcolico, è stato poi aggiunto uno sciroppo a base di acqua e zucchero. Però bisogna ancora pazientare e tra qualche settimana  il nostro liquore alle more potrà essere apprezzato dai graditi  ospiti per celebrare il cinquecentesimo anniversario della morte del "meglio maestro d'Italia": Pietro Vannucci, detto il Perugino, a cui la Galleria nazionale dell'Umbria dedica una grande mostra. L'infuso, sapientemente unito al Grechetto di Assisi DOP, darà infatti vita a un cocktail che sarà dedicato dalla nostra scuola, al celebre artista umbro.


MA SAPEVATE CHE?

 

Degustatore di formaggio è una professione! Dunque non potevamo non dedicare un passaggio fondamentale nella costruzione del percorso formativo dei nostri allievi, che giunti alla classe quinta, verranno congedati per consegnarsi al mondo delle professioni. Il 16 novembre nei nostri laboratori e aula magna s'è tenuta un work-session  per degustare uno dei formaggi più conosciuti nelle nostre tavole. Coordinati dal prof. Pilli Danilo tutte le classi quinte del corso di cucina e di sala-bar hanno seguito un corso full immersion, condotto da un esperto dimostratore  del Consorzio Tutela Grana Padano, per avvicinarsi alla scoperta delle caratteristiche organolettiche del prezioso formaggio, acquisendo i primi rudimenti per avvicnarsi alla professione di degustatore di formaggi.


CONTINUIAMO A DONARE

 

L'Istituto Alberghiero "Assisi" continua a donare. Sono anni ormai che la nostra scuola aderisce alla campagna di raccolta del sangue promossa dalla sezione Avis di Assisi. Insieme ai propri insegnanti, altrettanto donatori, gli allievi maggiorenni fanno un passo avanti: non solo solidarietà di facciata e di parole ma principalmente di fatti. Così si recano presso il centro prelievo e donano vita. Grazie ragazzi!! In foto la classe 5 accoglienza turistica con il prof. Leonardo Fioretti


SIAMO PRONTI PER SCEGLIERE LA SPECIALIZZAZIONE?

 

La scelta dell’indirizzo di specializzazione rappresenta uno dei momenti più significativi ma anche delicati nella vita scolastica dei nostri giovani allievi. Entro il prossimo mese di gennaio ogni allievo che frequenta la classe seconda deve esprimere la scelta: Cucina? Pasticceria? Sala-bar? Accoglienza turistica? E’ una scelta apparentemente semplice ma di cui cogliamo pure l’insidia! E se io andassi meglio in una specializzazione ma mi piacesse più quell’altra? E se mi piacessero entrambi? E se ancora non ho deciso? Insomma è un momento difficile. Per questo, per un’intera settimana, tutte le classi seconde sono chiamate in tutti i laboratori per rafforzare la propria scelta o dissipare i legittimi dubbi. Grazie alla presenza di qualificati professionisti che provengono direttamente dal mondo del lavoro ogni allievo avrà modo di confrontarsi ulteriormente con la ricchezza e la bellezza ma anche le difficoltà di ogni profilo professionale che li accompagnerà per il successivo triennio fino agli Esami di Maturità.


 

 

PROVE INVALSI 2022 ALBERGHIERO ASSISI

RISULTATI “SIGNIFICATIVAMENTE SUPERIORI”

L’invalsi ha reso noti i risultati delle prove sostenute dagli studenti italiani nel mese di marzo e maggio 2022. L’alberghiero di Assisi supera le prove brillantemente malgrado le note difficoltà di aver navigato a vista, a causa del covid, per più di due anni.

L’Invalsi cioè l’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione annovera, tra i suoi innumerevoli compiti, lo studio delle cause di insuccesso e dispersione scolastica con riferimento al contesto sociale e al tipo di offerta formativa, verifica periodicamente e sistematicamente le conoscenze e le abilità raggiunti dagli studenti in grado di generare competenze e infine monitora la qualità dell'offerta formativa delle istituzioni di istruzione e di formazione professionale. 

Nel mese di marzo vengono chiamati a sostenere le prove Invalsi CBT (Computer Based Tests) tutti gli studenti delle classi quinte. Le prove svolte al computer e on line testano le competenze in tre ambiti disciplinari: italiano, matematica e inglese distinguendo il “reading” e il  “listening”.  Nel mese di maggio è il turno dei ragazzi delle classi seconde che vengono testati sull’italiano e sulla matematica. I risultati delle prove sono state rese pubbliche il 29 di agosto e messi a confronto con i dati della Regione Umbria, del centro Italia e nazionali. Ebbene con grande soddisfazione, che ripaga la fatica e l’impegno profuso da tutta la scuola in tutte le sue componenti, la nostra scuola si attesta, usando la terminologia Invalsi, su punteggi “significativamente superiori” non solo su tutte le discipline testate ma pure nel confronto con i dati regionali, del centro Italia e nazionali. 

I test Invalsi hanno una funzione diagnostica e formativa e sono prove che si basano sull’importanza dello sviluppo del pensiero critico e di un apprendimento di tipo produttivo da parte degli studenti. I risultati conseguiti non solo ci restituiscono, con orgoglio, la qualità di apprendimento degli alunni che frequentano la nostra scuola, ma nello stesso tempo ci stimolano ulteriormente a trovare formule educative innovative per consentire ad ogni nostro singolo allievo di trovare la propria strada e percorrerla con consapevolezza e autonomia.


Archivio avvenimenti

  GenFebMar - Apr - Mag- Giu - Lug - Ago - Set - Ott - Nov - Dic